Cause ed effetti

Navigare Facile

Allergie Alimentari

Le allergie alimentari, da non confondersi con le intolleranze, causano effetti generalmente immediati, come orticaria, nausea e vomito o diarrea ( anafilassi gastrointestinale),  shock anafilattico.

Dove

Può inoltre generare l'infiammazione della mucosa orale con edema sul labbro.

Alcuni alimenti causano reazioni nell'apparato respiratorio come riniti e congiuntiviti e,  raramente, asma.

Solo più raramente la reazione è ritardata e consiste in dolori generalizzati, otiti, ansia; in questo caso è molto complicato risalire all'alimento che ha scatenato la reazione.

L'allergia è comunemente causata dalla reazione del nostro organismo che produce un anticorpo di tipo IgE, contro un determinato elemento.

L'IgE è chiamata anche immunoglobulina E ed è una proteina.

Per diagnosticare l'allergia occorre svolgere alcuni test di tipo cutaneo ed anche intradermico; si può inoltre seguire la dieta ad eliminazione, cioè eliminando inizialmente tutti gli alimenti che più comunemente causano una reazione e successivamente si reintroduce un alimento alla volta per vedere qual è quello incriminato.

I primi anni di vita di un essere umano sono quelli più sensibili per le allergie, infatti si parla del 6% per i bambini di età inferiore a 6 anni e di percentuali minori mano a mano che si cresce d'età.

Alcune allergie inoltre possono durare per un periodo determinato di tempo e poi svanire.

Ad esempio l'allergia al latte ed all'uovo può facilmente rientrare; è invece più difficile che rientri l'allergia all'arachide o ai molluschi.

Alcune allergie che non si avevano da bambini si sviluppano da adulti, in particolare quelle per i pesci ed i frutti di mare.

Ma perché avviene questa reazione?
All'interno degli alimenti sono contenute grosse quantità di antigeni; questi a causa di un deficit dell'organismo umano a volte possono oltrepassare la parete intestinale e causare, in chi è predisposto, l'allergia appunto.

L'antigene che scatena questa reazione dev'essere particolarmente resistente alla cottura oltre che all'acidità dei succhi gastrici.

Gli alimenti cha causano maggiormente allergie sono: latte, cacao, uova, cereali, legumi, pomodori ed agrumi.
Anche l'allergia alle graminacee, causa della febbre da fieno, cioè di quelle riniti e congiuntiviti allergiche dovute ai pollini, viene considerata di tipo alimentare.

  • pollini.it - Portale dedicato ai pollini, con informazioni sui benefici terapeutici, l'allergia da polline e i sintomi, la prevenzione e le cure.
  • allergiealimentari.it - Come responsabili di vari sintomi, dalle eruzioni cutanee alle emicranie, sono state prese in causa ormai tutte le categorie di alimenti. I disturbi in questione possono derivare da intolleranze fisiologiche, psicologiche o appunto da allergie.
  • allergico.com - ALLERGICO .COM: Il Portale sulle allergie più comuni, da quella alimentare a quella connessa alla presenza di pollini; ecco le cure e i trattamenti legate a tali reazioni allergiche.
  • intolleranzaalimentare.it - Le Intolleranze Alimentari: i Sintomi, la Diagnosi, le Cure ed un approfondimento particolare sull'intolleranza al lattosio.

 

Siti Dove Compro Passatempi Food Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio